Questo sito contribuisce alla audience di

Bartolomèo da li Sonétti

navigatore e cartografo veneziano (sec. XV). Viaggiò lungamente nel Mar Egeo, visitando più volte le Sporadi, le Cicladi e Creta; di tali isole lasciò la delineazione cartografica in un Isolario composto da 49 tavole incise in legno, accompagnata da un'esauriente descrizione geografica, antropica ed economica in 70 sonetti (donde l'appellativo che egli stesso si diede). Edito a Venezia verso il 1485, è il più antico Isolario stampato; nella seconda edizione, del 1532, fu aggiunto un mappamondo di F. Roselli.

Media


Non sono presenti media correlati