Questo sito contribuisce alla audience di

Bellóna o Duellóna

(latino Bellōna o Duellōna). Divinità romana della guerra (latino bellum). Suoi luoghi di culto erano un bosco sacro sul colle Capitolino e un tempio fuori città (verso la porta Carmentale e il circo Flaminio), dedicatole nel 296 a. C. Al culto nel bosco sacro provvedeva una corporazione di sacerdoti detti bellonari: il simulacro della dea veniva irrorato con il sangue dell'officiante mediante scarificazioni. Il tempio fuori porta Carmentale era invece noto per il senacolo, un luogo dove dovevano sostare i capitani vittoriosi prima di ottenere il trionfo. Davanti al tempio s'innalzava la colonna bellica, contro la quale si scagliava ritualmente una lancia nella liturgia delle dichiarazioni di guerra.

Media


Non sono presenti media correlati