Questo sito contribuisce alla audience di

Beneš, Karel Josef

romanziere ceco (Praga 1896-Rožmitál pod Trěmšínem 1969). Tra le sue opere spiccano due romanzi psicologici, La vita rubata (1935) e La casa magica (1939), che ottennero un meritato successo nelle riduzioni cinematografiche, e la trilogia dedicata alle vicende storiche del 1848: Tra le due sponde, La semenza del diavolo e L'attacco, scritti tra il 1954 e il 1963. Trattò il tema dell'occupazione nazista in La trappola (1947) e La voce natale (1953). Scrisse inoltre i romanzi: Il gioco della vita (1958) e Un bambino per la felicità (1961).

Media


Non sono presenti media correlati