Questo sito contribuisce alla audience di

Bhopal

città (1.062.771 ab. nel 1991) dell'India, capitale dello Stato del Madhya Pradesh. Situata a 512 m nell'altopiano di Malwa, sulla sponda settentrionale di un pittoresco lago artificiale, fu sino al 1956 capitale dell'omonimo antico Stato, esteso nel Deccansettentrionale tra il fiume Narmada a S e il Parbati a N e attraversato dalla boscosa catena dei monti Vindhya; la città conserva le vestigia del passato splendore nei fastosi palazzi, nelle moschee e nei monumenti buddhisti. Di particolare pregio sono gli stūpa buddhisti del vicino villaggio di Sanchi. Attivo nodo ferroviario sulla linea Kanpur-Nagpur, è importante mercato agricolo (cereali, tabacco, cotone, legnami) con industrie tessili e alimentari ed è centro della lavorazione di pietre preziose. Aeroporto. Nel dicembre 1984 Bhopal è stata teatro di una delle maggiori catastrofi ecologiche del secolo provocata dalla fuoruscita di una nube di gas tossico (contenente 25 t di isocianato di metile, MIC) dal locale impianto della multinazionale americana Union Carbide, impiegato nella produzione di erbicidi. Nell'incidente persero la vita oltre 2500 persone.

Media


Non sono presenti media correlati