Questo sito contribuisce alla audience di

Bianchi, Michèle

uomo politico italiano (Belmonte Calabro 1883-Roma 1930). Direttore di giornali socialisti (La Lotta, La Scintilla) e organizzatore sindacale, fautore dell'intervento e volontario durante la prima guerra mondiale, fu tra i primi fondatori dei fasci. Segretario generale del partito nazionale fascista dal 1921 al 1922, “quadrumviro” della marcia su Roma, fu deputato dal 1924, sottosegretario ai Lavori Pubblici (1925-28) e agli Interni (1928-29) e, nel 1929, ministro dei Lavori Pubblici.

Media


Non sono presenti media correlati