Questo sito contribuisce alla audience di

Biava, Samuèle

letterato italiano (Vercurago, Bergamo, 1792-Bergamo 1870). Cattolico liberale e amico di Manzoni e di Tommaseo, si dedicò alla poesia per educare i ceti più umili. Le sue Melodie lombarde (1828), che risentono dell'influsso di G. Berchet, gli procurarono una denuncia al governo per la loro intonazione liberaleggiante. Biava compose allora Melodie sacre, alcune delle quali furono musicate da G. Donizetti.

Media


Non sono presenti media correlati