Questo sito contribuisce alla audience di

Bonifàcio VII

antipapa (m. 985). Romano, diacono di nome Francone, militò nella fazione di Crescenzio di Teodora, avversa agli imperiali. In assenza dell'imperatore Ottone II, Crescenzio depose Benedetto VI e lo imprigionò elevando al soglio pontificio, di propria iniziativa, Francone con il nome di Benedetto VII. Il messo imperiale, conte Sicco, gli oppose allora un nuovo papa con lo stesso nome e Francone riparò a Costantinopoli. Ritornò poco dopo e, imprigionato il legittimo pontefice Giovanni XIV, ritornò sul soglio pontificio abbandonandosi a feroci vendette. Morì però poco dopo (probabilmente assassinato) e il suo cadavere fu esposto al ludibrio per le vie di Roma.

Media


Non sono presenti media correlati