Questo sito contribuisce alla audience di

Borja y Aragón, don Francisco de-, prìncipe di Squillace

uomo politico e letterato spagnolo (Madrid 1582-1658). Discendente dei re aragonesi e dei Borgia, viceré del Perú fra il 1615 e il 1621, diede impulso alla vita economica e culturale della colonia e prese qualche iniziativa a favore degli Indios. Un collegio, da lui fondato a Lima per gli Indios nobles, portò a lungo il nome di Collegio del principe. Buon poeta, di gusti e tendenze barocche, lasciò un poema, Nápoles recuperada por el rey don Alonso (1651), e diverse liriche di argomento religioso e profano.

Media


Non sono presenti media correlati