Questo sito contribuisce alla audience di

Bornemissza, Péter

(latinizzato Abstemius). Letterato ungherese (Pest 1535-Rárbok 1585). Pastore protestante presso la famiglia nobiliare dei Balassi, fu precettore del poeta Bálint. Pubblicò raccolte di prediche, scritti polemici contro il gran prevosto di Tyrnavia, Telegdi, figura di primo piano della Controriforma. Tradusse l'Elettra di Sofocle e compose poemetti didascalici sulla creazione, sull'apocalisse, sul giudizio universale, sul paradiso. Ma l'opera principale, alla quale resta legata la sua fama di demonologo, è Le tentazioni del diavolo (1578).

Media


Non sono presenti media correlati