Questo sito contribuisce alla audience di

Bottomley, Gordon

poeta e drammaturgo inglese (Keighley 1874-Oare, Marlborough, 1948). La cattiva salute lo costrinse a vivere alquanto isolato, ma lo mise nella condizione di approfondire la sua conoscenza delle discipline classiche. La sua poesia, il cui volume più rappresentativo è forse Poems of Thirty Years (1925; Poesie di questi trent'anni), risente di influenze di Rossetti e Morris. Fu soprattutto al teatro che Bottomley dedicò le proprie forze cercando una soluzione che portasse al dramma in versi, precorrendo di qualche anno T. S. Eliot e C. Fry. Tra i drammi, King Lear's Wife (1915; La moglie di Re Lear), Gruach (1921). Scrisse anche opere teoriche tra cui A Stage for Poetry (1948; Un palcoscenico per la poesia).

Media


Non sono presenti media correlati