Questo sito contribuisce alla audience di

Boutens, Pieter Cornelis

poeta olandese (Middelburg 1870-L'Aia 1943). È tra le figure di maggior rilievo della poesia olandese moderna. Nella sua lirica, raffinata nella forma ma spesso oscura, la realtà appare sotto forma di simbolo ed è platonicamente intesa come un riflesso del mondo delle idee. Tra le raccolte poetiche si ricordano: Poesie (1898), Voci (1907), Canzoncine dimenticate (1910), Nuvole d'estate (1922). La sua opera più nota è Beatrijs, rielaborazione dell'omonimo poema medievale. A Boutens si devono traduzioni in olandese dei tragici greci, di Platone e di Omero.

Media


Non sono presenti media correlati