Questo sito contribuisce alla audience di

Brenner, Yōsēf Hayyīm

romanziere e critico ebreo d'origine ucraina (Novy Mlyny 1881-Giaffa 1921). Nel 1909 si stabilì in Palestina, dove fu contadino, maestro, educatore, scrittore. Perì trucidato nella sua casa di Giaffa durante la prima sollevazione araba. Scrittore realista e pessimista, espresse nei suoi romanzi, quali l'autobiografico In inverno (1903), il disorientamento della sua generazione che, vissuta nel fallimento degli ideali di un'emancipazione illuministica, sentì la difficoltà di un proprio adattamento alla società costituita; ma espresse anche la fede in un mondo nuovo, nato dalla fatica e dalla tenacia.

Media


Non sono presenti media correlati