Questo sito contribuisce alla audience di

Brzozowski, Stanisław Leopold

critico letterario, narratore e filosofo polacco, noto anche sotto lo pseudonimo di Adam Czepiel (Wojsławice 1878-Firenze 1911). In una famosa campagna giornalistica si batté nel 1903 contro le posizioni ideologiche di Sienkiewicz. Inguaribilmente malato di tisi, dimorò dal 1907 a Firenze. Difendendo il carattere sociale dell'opera d'arte, Brzozowski formulò un nuovo tipo di critica letteraria, basata sulla conoscenza della filosofia e della sociologia contemporanee. Autore di romanzi dalla problematica filosofico-morale, quali Fiamme (1908) e Solo fra gli uomini (1911), in numerosi studi critici come Il romanzo polacco contemporaneo (1906) e La critica letteraria polacca contemporanea (1907), giudicò le tendenze estetizzanti del modernismo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti