Questo sito contribuisce alla audience di

Càmpoli del Mónte Taburno

comune in provincia di Benevento (26 km), 439 m s.m., 9,76 km², 1515 ab. (campolesi), patrono: San Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro posto sul versante nordorientale del monte Taburno. Ricordato nel 1181 e nel Catalogo dei Baroni Normanni (1173-85), fu feudo dei Della Leonessa e poi venduto (1400) a Carlo Carafa. Nel sec. XVI ne furono investiti i D'Aquino d'Avalos, marchesi di Vasto. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. Nell'abitato sono la chiesa di San Nicola da Mira (sec. XVII, restaurata) e la pittoresca piazzetta Ariella. § L'agricoltura produce cereali, olive, uva da vino (aglianico e taburno DOC), tabacco, ciliegie. È diffuso l'allevamento bovino. Notevole l'apporto fornito dal turismo di villeggiatura estiva ed escursionistico sul Taburno.

Collegamenti