Questo sito contribuisce alla audience di

Cagnano Amitèrno

comune in provincia di L'Aquila (23 km), 851 m s.m., 60,24 km², 1509 ab. (cagnanesi), patrono: santi Cosma e Damiano (26 settembre).

Centro situato sul versante destro del fiume Aterno e compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Popolato in età romana, nel Duecento partecipò alla fondazione di L'Aquila, cui rimase legato. Feudo dei De Torres, nel 1703 fu danneggiato da un terremoto. La parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano, in località San Cosimo, ha portale di gusto tardorinascimentale e interno barocco. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali), sulle attività di sfruttamento dei boschi e sull'industria dei manufatti in cemento. È diffuso l'allevamento ovino, bovino e caprino.