Questo sito contribuisce alla audience di

Campendonk, Heinrich

pittore tedesco (Krefeld 1889-Amsterdam 1957). Allievo del pittore olandese Thorn-Prikker, insegnò alla Scuola di Belle Arti di Essen nel 1922 e successivamente a quelle di Krefeld, di Düsseldorf e quindi, in Olanda, all'Accademia di Amsterdam. Influenzato dalle ricerche di Thorn-Prikker, si avvicinò ai Nabis e, attraverso loro, a Gauguin, Van Gogh, Cézanne, e successivamente al Blaue Reiter, cui partecipò tra il 1911 e il 1914. Nell'ambito di questo movimento egli fu il più interessato al mondo primitivo: i suoi ambienti naturali popolati da uomini e animali allo stato selvaggio (Nel bosco, 1919, Detroit, Institute of Arts) lo rivelano conoscitore dell'arte popolare, soprattutto bavarese, tanto che fu definito “l'Henri Rousseau della pittura tedesca”.