Questo sito contribuisce alla audience di

Cappel, Louis il Gióvane

teologo calvinista (Saint-Ellier 1585-Saumur 1658). Negli scritti Arcanum punctuationis revelatum (1624) e Diatriba de veris et antiquis Hebraeorum litteris (1645) attribuì ai masoreti del sec. V l'uso dei punti diacritici (significanti le vocali) al testo biblico e provò che la scrittura ebraica quadrata era di derivazione caldaica ed era stata introdotta nella Bibbia da Esdra (sec. V a. C.); nella Critica sacra (1650) si oppose al rigorismo calvinista nell'interpretare letteralmente la Bibbia, affiancandosi in questa lotta al liberalismo teologico di M. Amyraut.