Questo sito contribuisce alla audience di

Caprànica (Viterbo)

comune in provincia di Viterbo (26 km), 370 m s.m., 40,74 km², 5604 ab. (capranichesi), patrono: san Terenziano (31 agosto).

Centro situato su una rupe tufacea dei monti Cimini, a S del lago di Vico. Di origine etrusca, si sviluppò nel sec. VII. Fu a lungo feudo degli Anguillara, che vi costruirono un castello, e poi di altre signorie legate al papato. § Numerosi sono i monumenti medievali, tra i quali spiccano il portale dell'ospedale e il campanile romanico del duomo. La chiesa di San Francesco (sec. XII, più volte ristrutturata) comprende una cappella con il sepolcro dei gemelli Anguillara, una tra le più belle opere gotiche del Lazio. Nei dintorni sorge il santuario della Madonna del Piano, con facciata del Vignola e affreschi del Carracci. La chiesa di Santa Maria è una ricostruzione neoclassica e conserva dipinti e affreschi. § All'agricoltura (nocciolo, vite e olivo) si affianca la lavorazione del legno. In crescita il comparto agrituristico.