Questo sito contribuisce alla audience di

Cassel, Jean-Pierre

pseudonimo dell'attore cinematografico francese J.-P. Crochon (Parigi 1932-2007). Interprete di teatro e ballerino. Esordì nel cinema in Destinazione Parigi (1957) di G. Kelly. Successivamente lavorò per J. Renoir, R. Clair e C. Chabrol. Sono da ricordare, inoltre, le sue apparizioni ne Il fascino discreto della borghesia (1972) di L. Buñuel, in Assassinio sull'Orient Express (1974) di S. Lumet e in Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi d'europa (1978) di T. Kotcheff. Si raffinò poi nel dramma (La giacca verde, 1980; La trota, 1982) e fece parte del cast de Il ritorno dei tre moschettieri (1989) di R. Lester. Negli anni Novanta fu protagonista in film di R. Altman (Vincent e Theo, 1990) e di C. Chabrol (L'inferno, 1993; Il buio nella mente, 1995). Significativa poi la sua interpretazione ne I fiumi di porpora (2000) di M. Kassovitz.