Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl Giórgio

comune in provincia di Terni (91 km), 559 m s.m., 42,35 km², 2162 ab. (castelgiorgesi), patrono: san Pancrazio (12 maggio).

Centro dell'Orvietano, posto su un ripiano tufaceo delle pendici settentrionali dei monti Volsini. I primi insediamenti nel territorio sono del sec. VI, ma il borgo sorse insieme al castello, fatto costruire nella seconda metà del sec. XV dal principe vescovo di Orvieto, Giorgio della Rovere. Diventato un importante nodo di comunicazione tra Orvieto e Bolsena, fu distrutto da signori locali e ricostruito, diventando residenza estiva dei vescovi orvietani. § L'attuale centro abitato sorse intorno al Palazzo Comunale, eretto nel 1876. A poca distanza è il castello di Montalfina, iniziato probabilmente nel sec. VIII e ampiamente restaurato verso la fine dell'Ottocento. Nei dintorni sono state rinvenute necropoli etrusche. § L'economia si basa sull'agricoltura (frutta e ortaggi) e sull'allevamento bovino e ovino, ma conta anche su un notevole flusso turistico estivo.