Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl Rocchèro

comune in provincia di Asti (37 km), 414 m s.m., 5,64 km², 396 ab. (castelrocchesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro collinare dell'Alto Monferrato. Eccetto un breve periodo in cui fu sotto la giurisdizione dei marchesi d'Incisa, fu possesso dei marchesi del Monferrato fino al 1337, anno in cui venne venduto agli Scarampi. A partire dal 1404 vi ebbero diritti i conti di Biandrate e poi, dopo la distruzione da parte di Acqui (1496), vari signori tra cui i Beltrami. Il castello, riedificato dopo la distruzione acquese, conserva la struttura cinquecentesca. § Centro tradizionalmente agricolo, ha un'economia basata soprattutto sulla viticoltura, cui si affianca l'allevamento bovino. È centro di soggiorno estivo.