Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl di Ièri

comune in provincia di L'Aquila (51 km), 519 m s.m., 18,79 km², 405 ab. (casteldieresi), patrono: san Donato (3 settembre).

Centro situato nella valle del fiume Aterno; è compreso nel Parco Naturale Sirente-Velino. Di antica origine (reperti di epoca preromana), nel sec. XV fu infeudato ai Piccolomini e, nel secolo seguente, ai Medici. Nel paese sorgono una torre quadrata trecentesca, la chiesa dell'Assunta (1555), con un bel portale coevo, la chiesa della Madonna del Soccorso (sec. XVII) e belle abitazioni medievali. § L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, frumento, patate, frutta e zafferano), sull'allevamento (ovini, bovini e bufalini) e sull'industria alimentare (miele e amaretti) e del legno.