Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl di Lama

comune in provincia di Ascoli Piceno (15 km), 201 m s.m., 10,97 km2 , 7216 ab. (casteldilamesi), patrono: Santissimo Crocifisso (14 settembre).

Centro situato nella bassa valle del fiume Tronto. Nel Medioevo fu feudo dei guelfi Odoardi, che vi costruirono un castello, più volte saccheggiato e infine distrutto nel 1538 nello scontro tra truppe papaline e spagnole. Gli Odoardi vi dominarono fino al sec. XIX. § A Villa Chiarini, il santuario della Madonna degli Angeli conserva un altare barocco e un dipinto dei sec. XV-XVI. Nel Settecento l'abitato si arricchì di alcune pregevoli dimore residenziali. § L'agricoltura produce cereali, olive, ortaggi, frutta e uva (rosso Piceno e falerno dei Colli Ascolani). Presenti anche imprese artigianali che operano nei settori tessile, dei materiali da costruzione, del legno, del rame e della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.