Questo sito contribuisce alla audience di

Castelpòto

comune in provincia di Benevento (15 km), 293 m s.m., 11,82 km², 1476 ab. (castelpotani), patrono: san Costanzo (14 maggio).

Centro posto alla sinistra del fiume Calore, a S del torrente Tenca. In epoca longobarda si chiamò Castelpotone dal nome (Potone) del nipote di Radelchi, duca di Benevento, che probabilmente lo fondò. Fece parte della Baronia di Fenucchio e poi dell'abbazia di Santa Sofia di Benevento. Appartenne ai Della Leonessa (fino al 1520), ai Caracciolo e ai Batoli. Fu raso al suolo nel terremoto del 1688 e subì ingenti danni in quello del 1980. Nel territorio sono sorgenti idrominerali clorurate e solforose. La chiesa parrocchiale, eretta alla fine del sec. XVII, è stata più volte ampliata e rimaneggiata. § L'agricoltura produce cereali, olive e pregiata uva da vino (aglianico e taburno DOC); si pratica l'allevamento ovino, bovino e suino.