Questo sito contribuisce alla audience di

Castilènti

comune in provincia di Teramo (53 km), 272 m s.m., 23,65 km², 1624 ab. (castilentesi), patrono: santa Vittoria (23 dicembre).

Centro situato sulle estreme pendici orientali del Gran Sasso d'Italia, alla sinistra del fiume Fino. Fondato dai Longobardi in una zona abitata già in età preromana, appartenne, dopo il Mille, all'abbazia di San Giovanni in Venere e poi agli Acquaviva. § L'abitato conserva resti delle mura medievali, un palazzo cinquecentesco, la parrocchiale di Santa Vittoria, che custodisce una croce d'argento (sec. XV) di fattura sulmonese, e un cippo miliario del sec. IV. § Nell'economia prevale l'industria tessile e dell'abbigliamento. L'agricoltura (uva da vino, cereali, foraggi, frutta e olive) e l'allevamento bovino e suino completano il quadro economico.