Questo sito contribuisce alla audience di

Cefalà Diana

comune in provincia di Palermo (36 km), 563 m s.m., 9,02 km², 992 ab. (dianesi), patrono: san Francesco di Paola (17-18 agosto).

Centro situato sul versante nordorientale della Rocca Busambra. Formatosi nel sec. XVIII grazie a una concessione feudale del principe di Carini, ebbe dapprima il nome di Diana di Cefalà. § L'abitato ha maglia ortogonale con case perlopiù a unico piano. Sul colle che domina il borgo sussistono le rovine del castello di Diana (muraglioni e una torre merlata), di origine araba. In fondo a una valletta sono i rinomati Bagni di Cefalà (noti agli arabi con il nome di Kalata Cefalath), con un bell'edificio termale.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, olive) e sull'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti