Questo sito contribuisce alla audience di

Cerisano

comune in provincia di Cosenza (9 km), 610 m s.m., 15,14 km², 3238 ab. (cerisanesi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro dell'alta valle del fiume Crati, situato sul versante interno della Catena Costiera. Forse identificabile con l'enotria Acherofanus, ebbe vari feudatari tra cui i Sanseverino ei duchi di Sersale (1580-1806). § Conserva il vasto palazzo ducale dei Sersale, rimaneggiato, e la parrocchiale, rifacimento moderno dell'edificio romanico (sec. XVI-XVII) di cui resta qualche struttura. § L'economia si basa sull'agricoltura (olive, uva, ortaggi, cereali), l'allevamento (bovini, ovini, caprini) e il turismo estivo. È presente una rinomata sorgente di acqua minerale sulfurea.