Questo sito contribuisce alla audience di

Chambave

comune della Valle d'Aosta (19 km da Aosta), 480 m s.m., 21,38 km², 945 ab. (chambavesi, chambosards), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro situato alla sinistra della Dora Baltea. Già abitato in epoca romana, posto sulla strada consolare delle Gallie, nel Medioevo fu dei baroni di Cly e alla fine del Trecento passò ai Savoia, di cui seguì le vicende. Si chiamò Ciambave dal 1939 al 1946.§ Dell'originaria costruzione romanica della parrocchiale di San Lorenzo rimane solo la base del campanile; la chiesa fu ricostruita nel 1744 e ampliata nel 1889. Su uno sperone roccioso sorgono le scenografiche rovine del castello di Cly (sec. XIII), con un'alta torre quadrata e una cappella con frammenti di affreschi duecenteschi; il castello è munito di due cinte murarie, la più esterna delle quali, merlata e a forma trapezoidale, è molto vasta.§ Nell'agricoltura spicca la coltivazione della vite (il rinomato chambave rosso, moscato e moscato passito); praticato è l'allevamento bovino. Rilevanti le attività estrattiva (marmo) e manifatturiera nel settore meccanico.

Media


Non sono presenti media correlati