Questo sito contribuisce alla audience di

Chhāyavāda

(hindī, “scuola delle ombre”). Corrente poetica modernistica sorta intorno agli anni Trenta grazie all'opera simultanea e rivoluzionaria dei quattro massimi rappresentanti della letteratura hindī precontemporanea: J. Prasād, S. Pant, Nirālā e la poetessa M. Varmā. Essi liberarono la letteratura dal classicismo ottocentesco e, malgrado lo sprezzo della critica che li accusava di “nebulosità d'intenti”, riuscirono a imporre anche al pubblico le loro innovazioni. Il movimento ebbe un successo rapido ma effimero: venne infatti presto superato da una corrente sorta al suo interno, l'ultraprogressista Pragativada (filoneismo).

Media


Non sono presenti media correlati