Questo sito contribuisce alla audience di

Christophe, Henri

re di Haiti (Isola di Granada 1767-Port au Prince 1820). Nato schiavo, si affrancò ancora giovane, prese parte alla guerra di indipendenza degli Stati Uniti e, quando ad Haiti scoppiò la rivolta contro i Francesi, fu uno dei primi a unirsi a Toussaint Louverture, fino alla proclamazione dell'indipendenza nel 1804. Dopo l'assassinio di Dessalines (1806) assunse il controllo della parte settentrionale dell'isola e vi regnò, con l'appoggio dell'Inghilterra, come Henri I. Governò in modo dispotico e stravagante, tanto da meritarsi l'appellativo di “Cesare nero”. Si fece costruire lo sfarzoso castello di Sans Souci e istituì titoli nobiliari. Quando Jean Pierre Boyer mosse con le sue truppe contro di lui per riunificare il Paese, abbandonato dai suoi si uccise. § La figura di Christophe è stata ripresa dal poeta nero Aimé Césaire nel lavoro teatrale La tragédie du roi Christophe (1963).

Media


Non sono presenti media correlati