Questo sito contribuisce alla audience di

Cigna, Giovanni Francésco

medico italiano (Mondovì 1734-Torino 1790). Scienziato di vasti interessi, dalla medicina alla fisica, effettuò studi sull'aria e la respirazione, sulla struttura dei vasi sanguigni, sull'anatomia dell'apparato genitale femminile, sull'elettricità, sul magnetismo. Nella sua opera De irritabilitate considerò pertinente a tutto l'organismo l'irritabilità che A. von Haller aveva limitato ai muscoli e la ritenne causa di varie malattie, a seconda che fosse in difetto o in eccesso. Con G. L. Lagrange e G. A. Saluzzo fondò a Torino (1757) una società privata filosofico-matematica, che poi ebbe da Carlo Emanuele III il titolo di “Società reale” e divenne (1783), con Vittorio Amedeo III, l'Accademia Reale delle Scienze di Torino.