Questo sito contribuisce alla audience di

Ciminna

comune in provincia di Palermo (42 km), 530 m s.m., 56,34 km², 3986 ab. (ciminnesi), patrono: san Vito (prima domenica di settembre).

Centro situato sul versante settentrionale delle Serre, alla sinistra del fiume San Leonardo. Forse di origine punica, si sviluppò in epoca romana. Fu feudo degli Sclafani e dei Ventimiglia. § La chiesa madre di Santa Maria Maddalena (sorta nel sec. XVI su una struttura preesistente, rimaneggiata nel sec. XVII) conserva della costruzione originaria il rosone della facciata e il campanile. L'interno è ornato da stucchi di Scipione e Francesco Li Volsi e conserva un pregevole coro, un polittico marmoreo di scuola dei Gagini e una statua di V. Guercio. Opere scultoree di Antonello Gagini sono nella chiesa di San Domenico. La chiesa di San Giovanni Battista è del sec. XVII. Nel paese ha sede il Museo Civico “Monsignor Filippo Meli”. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, uva da vino, olive, mandorle) e sull'allevamento bovino.§ Vi furono girate scene del film Il gattopardo (1963) di Luchino Visconti.

Media


Non sono presenti media correlati