Questo sito contribuisce alla audience di

Comignago

comune in provincia di Novara (34 km), 268 m s.m., 4,38 km², 939 ab. (comignaghesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro posto sulle ondulazioni moreniche a S del Lago Maggiore. Materiale archeologico documenta la dominazione romana. Dal 1413 il paese fu aggregato al feudo di Borgo Ticino.§ Su un poggio sorge la parrocchiale di San Giovanni Battista che, ricostruita in forme barocche nel Seicento, conserva il campanile romanico (la cuspide è barocca) della preesistente chiesa (sec. XII). Nei dintorni, all'interno del Parco Regionale dei Lagoni di Mercurago, un sito archeologico conserva tombe a inumazione riconducibili ai sec. IV e V.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva e foraggi), sullo sfruttamento dei boschi (legname e castagne) e sulla piccola industria meccanica. Si pratica anche l'allevamento di alpaca e camelidi.§ Nei pressi di Comignago una piccola valle è percorsa da un corso d'acqua sotterraneo di origine glaciale che di tanto in tanto riaffiora con piccoli torrenti e fontanili.

Media


Non sono presenti media correlati