Questo sito contribuisce alla audience di

Cortandóne

comune in provincia di Asti (16 km), 219 m s.m., 5,02 km², 290 ab. (cortandonesi), patrono: sant’ Antonio Abate (17 gennaio).

Centro del Basso Monferrato posto alla destra della valle di Cortazzone. Fece parte del comitato dei signori di Riva e nel 1311 venne acquistato da quelli di Montiglio. Fu feudo dei Pelletta e dopo il dominio dei Visconti e il passaggio agli Orléans (1387) appartenne ai Marcello (1433) e ai Broglia (1580). La parrocchiale di Sant'Antonio Abate, d'impronta barocca, fu restaurata nell'Ottocento; dell'antico castello rimangono soltanto pochi ruderi.§ L'attività prevalente è l'agricoltura (uva, cereali, foraggi), affiancata dall'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati