Questo sito contribuisce alla audience di

Dal Fabbro, Beniamino

poeta, narratore e saggista italiano (Belluno 1910-Milano 1989). Critico musicale e letterario, collaboratore di numerosi quotidiani e riviste, traduttore di Valéry, Baudelaire, Flaubert, Proust e altri, nel 1942 pubblicò Villapluvia e altre poesie, raccolta di liriche di ambito ermetico. Le raccolte successive Gli orologi del Cremlino (1959) e Catabasi (1969) tendono a un rapporto più razionale e diretto con gli elementi del reale. È autore di alcune opere di narrativa, come Viaggio di contrizione (1945), Etaoin (1971), e di numerosi saggi critici, tra cui: Il crepuscolo del pianoforte (1951), I bidelli del Walhalla (1954), I poeti e la gloria (1965), Musica e verità (1967), Mozart. La vita. Scritti e appunti (1945-1979) (1980).

Collegamenti