Questo sito contribuisce alla audience di

Delmìnio, Giùlio Camillo

letterato italiano (forse Portogruaro 1485-Milano 1544). Umanista, nel trattato De imitatione difese contro Erasmo da Rotterdam l'imitazione ciceroniana. Dotato di grande erudizione, interessato soprattutto a studi astrologici e cabalistici, con l'opera mai realizzata Teatro, da lui annunciata nel De imitatione, avrebbe voluto fare una sintesi di tutto lo scibile umano.

Media


Non sono presenti media correlati