Questo sito contribuisce alla audience di

Desmognatini

sm. pl. [dal gen. Desmognathus]. Sottofamiglia (Desmognathinae) di Anfibi Urodeli della famiglia dei Pletodontidi, diffusa in America nordorientale e negli Stati Uniti sudorientali comprendente due generi: Phaeognathus, con la sola specie Phaeognathus hubrichti,e Desmognathus, costituito da 21 specie. Tre specie di Desmognatini, Desmognathus aeneus, Desmognathus wrighti e Phaeognathus hubrichti, sono di abitudini strettamente terrestri, non avendo neanche uno stadio larvale acquatico, e le prime due rappresentano quelle di minori dimensioni all'interno del genere Desmognathus non superando mai i 6 cm di lunghezza allo stadio adulto. Al contrario alcune specie di Desmognatini hanno evolutivamente sviluppato strategie adattative opposte: non possiedono più uno stadio adulto terrestre e conservano le caratteristiche morfologiche ed ecologiche tipiche delle larve acquatiche per tutta la vita, come la presenza delle branchie da cui l'appellativo di “perennibranchiati” (vedi anche pedogenesi e neotenia). Molti di questi “perennibranchiati” inoltre vivono all'interno di grotte molto umide (specie troglobie) e presentano una forte riduzione della pigmentazione (generalmente presentano una colorazione biancastra o rosacea) e del senso della vista. La specie Desmognathus marmoratus era un tempo ascritta a un genere separato (Leurognathus). Le altre specie del genere Desmognathus hanno tutte un periodo larvale molto lungo andando da un minimo di 4 mesi a un massimo di 4-5 anni (mediamente 3 anni) con dimensioni variabili dai 10 ai 17 cm.