Questo sito contribuisce alla audience di

Egèria

(latino Egería), divinità romana delle sorgenti, collegata, forse, a Diana Nemorense: le veniva dedicato un culto nelle vicinanze di Porta Capena, ai piedi del Celio. Più che una vera e propria dea, era uno “spirito delle acque”, un'entità comunque predeistica, tanto che fu assimilata alle “ninfe” greche. La tradizione la metteva in relazione con Numa, del quale era l'amante e la consigliera: da lei Numa trasse quella saggezza religiosa che ispirò tutto il suo regno. Alla morte del re, Egeria, disperata, versò tante lagrime da trasformarsi in sorgente.

Media


Non sono presenti media correlati