Questo sito contribuisce alla audience di

Elegìa di Madònna Fiammétta

romanzo in prosa di Giovanni Boccaccio, noto anche con il titolo di Fiammetta (1343-44). Vi è descritta l'angoscia amorosa di Fiammetta, abbandonata da Panfilo: la situazione autobiografica appare dunque capovolta, essendo stata in realtà Fiammetta (cioè la favoleggiata Maria d'Aquino) ad abbandonare il Boccaccio. L'opera tuttavia rinuncia a ogni copertura allegorica di gusto medievale e costituisce il primo romanzo psicologico moderno, componendo la sottile tematica di una donna innamorata in una trama di ricercata eleganza.

Media


Non sono presenti media correlati