Questo sito contribuisce alla audience di

Enckell, Rabbe

poeta e scrittore finlandese di lingua svedese (Tammela 1903-1974). Fu il maggior teorico del movimento modernista svedese di Finlandia insieme a G. Björling. Ha espresso l'angoscia dell'uomo moderno nelle raccolte di liriche (Respiro cupreo, 1946; Nike fugge nelle vesti del vento, 1947) e nei drammi in versi (Orfeo e Euridice, 1938; Agamennone, 1949; Ecuba, 1952), mentre nelle opere in prosa ha cercato di penetrare il mondo dell'inconscio.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti