Questo sito contribuisce alla audience di

Ermòldo Nigèllo

scrittore latino medievale (m. 843). Partecipò nell'824 alla spedizione contro i Bretoni al seguito di Pipino, figlio di Ludovico il Pio. Accusato dall'imperatore di aver fomentato la ribellione di Pipino contro di lui, venne esiliato a Strasburgo, dove scrisse quattro libri di elegie in lode di Ludovico (De gestis Ludovici) e due elegie in lode di Pipino (In laudem Pipini regis), che si inseriscono nella tradizione della poesia cortigiana.

Media


Non sono presenti media correlati