Questo sito contribuisce alla audience di

Fenollosa, Ernest Francisco

letterato e orientalista statunitense (Salem, Massachusetts, 1853-Londra 1908). Laureatosi in filosofia all'Università di Harvard (1874) continuò i suoi studi nella Scuola dell'Arte del Museum of Fine Arts di Boston; nel 1878 andò in Giappone su invito dell'Università Imperiale di Tōkyō, dove tenne conferenze sulla filosofia, l'estetica e l'economia politica, nella facoltà di lettere. Nonostante le sue specializzazioni studiò con passione l'arte giapponese e nel 1882 prese posizione critica contro la pittura dei letterati e quella di tipo occidentale a favore di un revival della pittura tradizionale di tipo Kanō e Tosa. Nel 1886 fece parte della Commissione del Ministero dell'Educazione e si dedicò alla conservazione del patrimonio artistico antico, oltre a organizzare quella che doveva diventare la Scuola di Belle Arti di Tōkyō (1889). In questa sede Fenollosa tenne lezioni di estetica e storia dell'arte. Nel 1890 tornò negli Stati Uniti come curatore della sezione d'Arte Orientale nel Museum of Fine Arts di Boston. Tradusse in inglese alcuni drammi e scrisse tra l'altro Epochs of Chinese and Japanese Art (postumo, 1912; Le età dell'arte cinese e giapponese) e The Chinese Written Character as Medium for Poetry (postumo, 1920; L'ideogramma cinese come mezzo di poesia).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti