Questo sito contribuisce alla audience di

Fièra letterària, La-

settimanale di lettere, scienze e arti, fondato a Milano nel 1925 da U. Fracchia, che ne fu il primo direttore . Nel 1929 la rivista venne trasferita a Roma, sempre con la direzione di Fracchia, e le fu mutato il nome in Italia letteraria. La diressero poi G. B. Angioletti e C. Malaparte fino al 1936, quando cessò le pubblicazioni. Pur compromettendosi col fascismo, riuscì a far sentire i fermenti innovatori espressi dalla giovane generazione di scrittori (Bacchelli, Cardarelli, Alvaro, Tecchi). Dopo la parentesi (1936-43) in cui la testata fu assorbita dal Meridiano di Roma, la pubblicazione riprese col titolo originale nel 1946 a Roma (direttore G. B. Angioletti). Si sono via via succeduti nella direzione P. P. Trompeo, V. Cardarelli, D. Fabbri, M. Cancogni, G. Giardina. Nel 1977 il settimanale ha cessato le pubblicazioni. Al nome della rivista era istituito un premio in denaro riservato al miglior romanzo italiano votato dagli abbonati.

Media

La fiera letteraria.