Questo sito contribuisce alla audience di

Furfante fortunato, Il-

(El rufián dichoso). Dramma in tre atti in versi di Miguel de Cervantes, pubblicato a Madrid nel 1615. Unica opera teatrale a carattere religioso dell'autore, trae la sua materia dalla storia dell'ordine dei predicatori di fra Agustín de Dávila Padilla. Cervantes racconta le vicende di Cristóbal de Lugo, dissoluto capo della malavita sivigliana, che, toccato dalla grazia, lascia la Spagna per il Messico, veste il saio del frate, si assume i peccati di una donna traviata per salvarla dalla pena eterna e ne espia le colpe. L'opera, per l'altissimo tono del dialogo tra il peccatore pentito e la donna perduta, assurse a esemplare valore di limpidezza cristiana e inaugurò l'aurea stagione del dramma sacro spagnolo.

Media


Non sono presenti media correlati