Questo sito contribuisce alla audience di

Gólfis, Rígas

pseudonimo del poeta greco D. Dimitriadis (Missolungi 1886-1958). Per anni ha collaborato alla rivista Numas, baluardo della lingua demotica, pubblicando saggi, poesie e articoli critici. Canzoni di Aprile (1919), Inni (1921) e Quattro giorni (1954) sono i suoi volumi di poesie più importanti, ma ha scritto anche un libro di racconti, La superficie e il fondo (1954), e una raccolta di saggi critici, Fantasia e poesia (1935). È un poeta tradizionalista e lo è rimasto fino alla fine della sua vita, anche durante gli anni in cui nessuno più scriveva in rima, poiché considerava la poesia come arte della suggestione.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti