Questo sito contribuisce alla audience di

Gabrièlli o Gabrièli, Gabrièle

architetto italiano (Rovereto 1671-Eichstätt 1747). Fu alle dipendenze del principe J. A. von Liechtenstein a Vienna, ma fu soprattutto attivo (dal 1713 in poi) presso la corte del margravio di Brandeburgo, in Franconia. La sua principale opera, la ricostruzione del castello di Ansbach (1713-14), riflette la sua formazione a contatto dei maestri barocchi italiani di Vienna. Attivo per un trentennio a Eichstätt, dove si trasferì nel 1716, vi realizzò fra l'altro il Castello d'Estate e la facciata della cattedrale inquadrata da padiglioni sui fianchi.