Questo sito contribuisce alla audience di

Garay, János

poeta ungherese (Szekszárd 1812-Budapest 1853). Esordì nel 1834 col poema eroico in esametri Cstár su un episodio della vita di János Hunyadi. Raccolse allori e onori con le poesie d'amore in elogio della vita coniugale, ma acquistò fama duratura col poema eroicomico Il congedato, gustosa variante popolaresca del plautinoMiles gloriosus ambientata durante le guerre napoleoniche.

Media


Non sono presenti media correlati