Questo sito contribuisce alla audience di

García de Quevedo, José Heriberto

poeta spagnolo (Coro, Venezuela, 1819-Parigi 1871). Cattolico e monarchico, si batté in duello con l'anticlericale P. A. de Alarcón. D'ispirazione romantica sono i suoi poemi pseudofilosofici (Delirium, 1850) e religiosi (María, 1850), di tono zorrilliano, e i drammi storici (Isabel de Médicis), in cui le qualità descrittive e la sonorità del verso vengono guastate dalla ricerca dell'effetto. Morì durante la Comune di Parigi.

Media


Non sono presenti media correlati