Questo sito contribuisce alla audience di

Gavorrano

comune in provincia di Grosseto (35 km), 273 m s.m., 164,04 km², 8193 ab. (gavorranesi), patrono: san Giuliano (28 agosto).

Centro della Maremma, su un rilievo collinare nella piana di Follonica. Possesso dei conti Alberti di Mangona, passò nel sec. XIII ai Pannocchieschi e nel 1464 a Siena.Il monumento più significativo è la chiesa di San Biagio a Caldana, del sec. XVI, con una classica facciata in travertino realizzata nei modi di Antonio da Sangallo il Vecchio.§ L'economia locale si è basata a lungo sull'estrazione di pirite. Chiuse le miniere, l'attività estrattiva oggi si concentra sul marmo e sulla pietra. L'agricoltura dà olive, uva da vino e cereali; sviluppato l'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati