Questo sito contribuisce alla audience di

Giambullari, Pierfrancésco

letterato e storico italiano (Firenze 1495-1555). Figlio di Bernardo, protetto dai Medici, ebbe da Leone X benefici ecclesiastici. Fu custode della Biblioteca Mediceo-Laurenziana, socio dell'Accademia degli Umidi, poi trasformata in Accademia Fiorentina, e all'interno di questa partecipò alle discussioni sulla lingua. Sull'argomento scrisse il Gello (1546), nel quale sostenne la discendenza del fiorentino dall'aramaico attraverso l'etrusco, e Della lingua che si parla e scrive in Firenze (1551), grammatica del fiorentino. La fama di Giambullari è soprattutto legata alla Storia d'Europa, rimasta interrotta al settimo libro, che descrive gli avvenimenti dall'887 al 947.

Media


Non sono presenti media correlati